“CHE STRESS: NON RIESCO A RILASSARMI!”

A chi non è mai capitato di sentirsi così stressato, teso, e in costante allerta da non riuscire neanche a dormire o staccare la spina per un po’?A chi non è mai capitato di avvertire disagi fisici, muscolari, tensioni e dolori vari che potrebbero far pensare ad un eccesso di stress?

I ritmi di vita sono sempre più frenetici,  gli impegni sempre più numerosi e, in questo periodo di difficile crisi socio-economica, ci appesantiscono e ci risucchiano molte energie. Preoccupazioni legate ai soldi, conflitti relazionali, responsabilità nei confronti dei figli e di chi ha bisogno di maggiori cure.

Che ci succede?
Quali sono le soluzioni che mettiamo in atto? Spesso ignoriamo, stringiamo i denti e andiamo avanti non  curandoci di questi importanti segnali psico-fisici!
Oppure per calmarci usiamo il cibo, il quale può diventare l’unica fonte di gratificazione immediata.
Il nostro corpo ci invia dei segnali, ossia sintomi di diversa natura (tensioni muscolari, emicranie, difficoltà ad addormentarsi, difficoltà digestive ecc. ecc.), attraverso i quali ci invita a prendere coscienza di alcuni stati emotivi o comportamenti che ci creano tensione.
Anche la nostra mente è in costante tensione: preoccupazioni, ansie e continui pensieri la affollano, “spostandoci” dal presente, dal momento in cui stiamo vivendo.  
Sorgono quindi difficoltà di concentrazione, non riusciamo a trovare soluzioni perchè la nostra mente è troppo ancorata a pensieri invadenti.
E’ importante quindi FERMARSI E ASCOLTARE questi segnali, dare un po’ di  tregua alla nostra mente!
Come stiamo? C’è qualcosa sul piano emotivo che ci disturba? Ci sono cambiamenti o fonti di stress? C’è qualcosa che possa farci stare meglio? C’è qualcuno che ci può aiutare?
Il corpo e la mente sono un tutt’uno e si influenzano reciprocamente.
E’ importante quindi non trascurare questi segnali ma essere PRESENTI A NOI STESSI per aumentare la consapevolezza di ciò che ci accade, nel corpo e nella mente. Darci una tregua, ritrovando armonia tra mente e corpo per sentirci nuovamente energici e pronti ad affrontare le sfide quotidiane.
Spesso NON SIAMO  CONSAPEVOLI  di questo eccessivo e prolungato stato di tensione!
E, non essendone consapevoli non riusciamo a prendercene cura o non sappiamo più come si fa. C’è sempre qualcosa di più importante da fare che riposarci, staccare la spina, fare un qualcosa che CI PIACE, che ci RICARICA!
E allora, facciamo un po’ di chiarezza, vediamo che significa “essere stressati”, quali potrebbero essere le conseguenze e che possiamo fare per riuscire a stare un po’ meglio e a migliorare la nostra qualità della vita.
In primo luogo, lo STRESS non è solo negativo, ma è la risposta del nostro sistema MENTE-CORPO  a tutte le situazioni della vita, positive e negative.
In poche parole, un po’ di stress è necessario perché ci consente di reagire, di superare delle situazioni problematiche, di far fronte alle avversità.
E quando è troppo ?
Quando le situazioni che ci creano disagio sono troppe e le tensioni aumentano, è possibile che non riusciamo a gestire il tutto e possiamo subire dei danni psicofisici. Il carico di stress diventa eccessivo per il nostro organismo!
Che fare?
Non possiamo controllare le situazioni problematiche, né prevenirle.
Possiamo controllare noi stessi, le nostre reazioni, le nostre emozioni e i nostri comportamenti.. tutto ciò dovrebbe essere orientato ad una migliore cura di noi stessi, ad un maggiore ASCOLTO di ciò di cui abbiamo bisogno, ad una maggiore CONSAPEVOLEZZA di noi stessi nei momenti più critici.
Potrebbe essere utile migliorare le proprie capacità nella:
- Gestione del tempo: imparare a organizzarci meglio e sfruttare appieno le nostre risorse;
- Comunicazione: imparare a chiedere aiuto, a delegare, ad esprimere meglio il proprio punto di vista e le proprie esigenze (Assertività)
- Alimentazione e stile di vita: uno stile di vita sano ed equilibrato e un costante esercizio fisico ci aiutano ad allentare le tensioni e a contenere eventuali danni che può causare lo stress;
- Capacità di rilassarsi: Fermarsi e ascoltare il respiro è un atto semplice ma di fondamentale importanza per riprendere contatto con il nostro QUI E ORA. Prenderci delle pause durante il giorno ci aiuta a non accumulare stress e a gestire meglio le tentazioni dovute alla fame emotiva.

Nei percorsi di Counseling Psicologico  la persona viene guidata nel comprendere cosa la affatica maggiormente e quali cambiamenti effettuare per stare meglio.
In base alle esigenze e agli obiettivi della persona  si può lavorare sulle capacità precedentemente citate, fornendo degli strumenti per compensare situazioni di stress eccessivo, tra i quali, per esempio, esercizi di rilassamento.  
La relazione d’aiuto sostiene la persona nell’assumersi la responsabilità del proprio benessere e del proprio stato di salute, facendo emergere e pianificando tutto ciò che può aiutare a STACCARE LA SPINA.

Lascia un commento

*

captcha *