BLOG CENTRO TAUROS

Notizie e informazioni del poliambulatorio

Che cos’è la cistite?

E’ un’infiammazione della vescica. I sintomi che la caratterizzano sono: il bruciore vescicale e uretrale, la minzione frequente e dolorosa, con un dolore/bruciore che persiste anche dopo la fine del getto urinario, talvolta perdita di sangue con le urine (“ematuria”). E’ favorita da fattori predisponenti, quali: 1) la carenza di estrogeni, da cui dipendono sia l’innalzamento del pH con alterazione dell’ecosistema vaginale, che rende la vescica più vulnerabile all’attacco dei germi, sia la maggiore sensibilità a traumi meccanici; 2) la stitichezza che favorisce le infezioni da Escherichia...
Leggi articolo

Lo sapevi che l’uovo di pasqua nasce per imitare l’uovo di struzzo?

Non tutti sanno che il gesto dell’uovo, portato tradizionalmente in dono durante le festività pasquali, ha radici che affondano nei più antichi e misteriosi rituali pagani della fertilità. La storia cristiana con il tempo fece sua questa consuetudine e, in coincidenza dei riti pagani primaverili della fecondità, adottò furbamente l’uovo, dapprima di gallina, come simbolo di rinascita alla vita e della resurrezione di Cristo. L’uovo, per la particolare forma, ha sempre rappresentato nell’immaginario popolare, di tutte le culture, il simbolo della vita o il fulcro degli elemen...
Leggi articolo

ELETTROMIOGRAFIA – Brevi tempi d’attesa, professionisti qualificati, tecnologia d’avanguardia e costi contenuti

L’elettromiografia (EMG) e l’elettroneurografia (ENG) sono metodiche utilizzate per studiare il Sistema Nervoso Periferico, in particolare per diagnosticare patologie dei plessi e delle radici nervose, dei nervi periferici, della giunzione neuromuacolare e dei muscoli (es. radicolopatie compressive, spesso causate da ernie discali, neuropatie, Sindrome del Tunnel carpale, ecc)
Leggi articolo

Dentino da latte rotto: che cosa fare?

A volte basta poco: anche una piccola caduta e il dentino da latte finisce a terra. Oppure si sposta o se ne rompe un pezzetto o, ancora, anche se sembra integro dopo qualche giorno comincia ad annerire. Che cosa fare, in tutti questi casi? “La prima indicazione è quella di consultare un odontoiatra pediatrico, che valuterà il da farsi, anche in base all’età del bambino”. “Non solo: il dentista spiegherà alla mamma o al papà come comportarsi rispetto alla salute orale: anche i denti che hanno subito traumi, infatti, vanno mantenuti puliti, con apposite accortezze....
Leggi articolo