6 MODI ORIGINALI E CREATIVI PER GUSTARE IL COCOMERO!!

L’anguria è il frutto simbolo della bella stagione. Con questi  giorni caldi ecco il desiderio di arricchire la propria alimentazione con frutta fresca e dissetante. Esistono tanti modi per servire l’anguria. Ecco tante idee tutte dedicate a questo frutto ricco di benefici.

 

 Frullato all’anguria

Con l’anguria potrete preparare dei frullati davvero dissetanti. Vi suggeriamo una ricetta rinfrescante e idratante a base di anguria, rosmarino e succo di lime

Gelato all’anguria

Potrete preparare il gelato all’anguria con o senza gelatiera. Vi servirà un’anguria che avrete fatto congelare nel freezer dopo averla affettata a cubetti. La potrete conservare in frigorifero per alcuni giorni per poter preparare il gelato all’anguria.

Ghiaccioli all’anguria

Trasformate un’anguria dolce e succosa in ghiaccioli all’anguria rinfrescanti e naturali, senza coloranti, conservanti e additivi. Potrete utilizzare degli stampi per ghiaccioli oppure semplicemente bicchierini di plastica e stecchini in legno.

Acqua aromatizzata all’anguria

Forse non ci avevate mai pensato, ma proprio con l’anguria potete preparare un’ottima acqua aromatizzata da portare in tavola in alternativa a bibite gassate e succhi di frutta confezionati. Vi basterà lasciare riposare in frigorifero una caraffa d’acqua a cui avrete aggiunto dei cubetti di anguria

Confettura di scorze d’anguria

Un’altra idea davvero interessante per riutilizzare le scorze di anguria è la preparazione di una confettura fatta in casa. Così dell’anguria non butterete via niente e preparerete una confettura golosa da gustare anche quando questo frutto non sarà più di stagione.

 Torta di anguria

L’anguria cambia ancora una volta forma rispetto al solito e si trasforma in un’elegante torta di frutta. Dovrete creare la base della torta tagliando la parte superiore e la parte inferiore dell’anguria. Poi con l’apposito strumento scaverete la polpa dell’anguria per ricavare tante palline, che diventeranno la decorazione della vostra “torta”.

Lascia un commento

*

captcha *